Benvenuto in Famiglia Cattolica
Famiglia Cattolica da MSN a FFZ
Gruppo dedicato ai Cattolici e a tutti quelli che vogliono conoscere la dottrina della Chiesa, Una, Santa, Cattolica e Apostolica Amiamo Gesu e lo vogliamo seguire con tutto il cuore........Siamo fedeli al Magistero della Chiesa e alla Tradizione Apostolica che è stata trasmessa ai santi una volta per sempre. Ti aspettiamo!!!

 
Previous page | 1 | Next page

Come e quando i Pentecostali usano la Bibbia contro i Cattolici

Last Update: 3/25/2009 7:18 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 861
Registered in: 11/11/2004
Registered in: 11/27/2008
Gender: Female
1/7/2009 12:52 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ciò che segue è un mio lavoro di qualche tempo fa... in verità erano tre interventi che ho unificato per completezza, perdonate dunque la lunghezza, ma di meno non si poteva fare...
Vi invito solo per onestà dialogativa, a non estrapolare singole frasi dal contesto, rischiando di far dire alla riflessione ciò che non è...

[SM=g8925]


Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è lontano da me. Invano mi rendono il loro culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini. (Matteo 15- 8,9)


"Guardate che nessuno faccia di voi sua preda con la filosofia e vani raggiri secondo la tradizione degli uomini e gli elementi del mondo e non secondo Cristo. (Colossesi 2-8).
.......

Questi due versi vengono usati spesso contro la Chiesa Cattolica da ambienti Pentecostali ....è bene che i cattolici vengano a conoscenza non soltanto degli errori che gli uomini di Chiesa hanno commesso...(per soddisfare questo abbiamo fior fiore di siti che ce lo rammentano ), ma anche del cosa significano certi versi e del come si sono attualizzati nella storia della Chiesa.....

Veniamo ad un altro brano che ci aiuterà a comprendere un particolare molto importante:

Gesù dice a Pietro:
Simone ascolta! Satana ha ottenuto il permesso di passarvi al vaglio come il grano. Ma io ho pregato per te, perchè non venga meno la tua fede. E tu, una volta ravveduto, conferma i tuoi fratelli... (Lc.22,31-32)
......

Non dimenticatevi che Ario, Donato, Marcione....erano sacerdoti...quindi consacrati...i quali però...si distaccarono dalla Chiesa seminando zizzania con NUOVE e FALSE dottrine... ..
la Chiesa attraverso gli errori dei propri FIGLI...procedeva nella conoscenza di Dio e del suo Progetto...

Gesù ci dice che gli SCANDALI SONO NECESSARI, tuttavia aggiunge "guai a colui" per il quale avviene lo scandalo non dunque "guai alla Chiesa, o al Papa o alla Dottrina Cattolica, ma guai a colui che PROVOCA E SUSCITA LO SCANDALO, che dunque DIVIDE E SEPARA LA CHIESA, SEMINA FALSE DOTTRINE...
Veniamo alla situazione....Dio ci ha creati LIBERI, liberi anche di generare lo scandalo, Egli ci dona non UNO, ama LO SPIRITO Santo CHE E' UNIONE E COMUNIONE, tuttavia la libertà di scegliersi UNO spirito "personale" conduce a queste separazioni, attribuendo erroneamente a Dio uno Spirito stesso di CONTESTAZIONE E DI CONTESA ALLA CHIESA...ed ecco l'uso della Scrittura interpretata CONTRO la Dottrina impartita dalla Chiesa...
 

Nell'errore e dall'errore di non pochi Figli DELLA Chiesa che hanno dao origine ALLO CANDALO ED ALLE DIVISIONI....è nata e si è formata nella Chiesa la DOTTRINA...che NON ha inventato Nulla di nuovo nè contrario alla Bibbia, ma quasi comprendendo come l'interpretare la Bibbia personalmente fosse diventato pericoloso.....comprende anche attraverso la stessa opera e lo stesso modo di procedere degli Apostoli, come la Dottrina fosse indispensabile e come andasse RINFORZATA ED AGGIORNATA DI FRONTE A DELLE ERESIE CHE NON ERANO NEMMENO PRESENTI AI TEMPI DEGLI APOSTOLI.....e non essendo state trattate dagli Apostoli, la Chiesa si è trovata a dover affrontare certi errori....nati proprio ALL'INTERNO DELLA CHIESA STESSA nei riguardi proprio dell'interpretazone delle Sacre Scritture.....


Negare questo è negare una gran parte dell'Opera stessa di Dio attraverso la quale ha ispirato fior fiore di persone che riconosciamo nei PADRI DELLA CHIESA, NEI DOTTORI....dedite ad affermare la Verità Sua, anche a costo della vita stessa.....


Sarò petulante..e  ne chiedo perdono....ma doverano gli Evangelici Pentecostali o coloro che si oppongono alla Chiesa quale struttura nella Successione Apostolica.... in queste lotte? Da che parte stavano durante l'eresia ariana
? Con piacere ho letto in qualche sito la ricostruzione storica delle "personali radici PENTECOSTALI in questi Duemila anni" interessante è scorgere che essi si dissociano dalla Chiesa Cattolica con una manovra diabolica sostenendo semplicemente che la Chiesa Cattolica sarebbe nata nel 400 d.C. e che prima c'erano LORO.... non aggiungo altro: ad ogni giorno basta la sua pena! (Gesù) 

Ritorniamo dunque alla frase
"Satana ha avuto il permesso di passarvi al vaglio....ma io ho pregato per te, che non venga meno la tua fede...e tu...una volta ravveduto, conferma i tuoi fratelli..."......che possiamo legarlo, senza dire eresie, alla promessa di Gesù "e le porte degli inferi non prevarranno"...SU CHE COSA? sulla Chiesa ...

Quindi c'è nella storia della Chiesa...il PERMESSO DA PARTE DI DIO.....a che Satana CORROMPI gli uomini che appartengono alla Chiesa... da qui la Preghiera PER PIETRO, che essendo fatta da Gesù che è DIO, ha un valore ETERNO ED IMMEDIATO, che fa da scudo affinchè appunto le porte degli Inferi NON prevalgano nella Chiesa continuamente minacciata DAI FALSI MAESTRI....

è ovvio che Gesù NON ha pregato per il solo Pietro, Simone (non è uncaso che è l'unico apostolo al quale Gesù CAMBIA IL NOME ).....questo uso del singolare....è incentrato NON soltanto sulla persona di Pietro che da li a poco sarebbe morto....bensì ALLA CHIESA
che rappresentava quale portavoce
...QUALE VICARIO DI QUESTA FEDE DA CONFERMARE...

Arriviamo alla terza parte del messaggio: "...e tu....una volta ravveduto, conferma i tuoi fratelli..." è ovvio che anche qui Gesù intenda riferirsi a Pietro quale portavoce di tutti i vescovi....dal momento che non è nello stile del Cristo...fornire ad uno soltanto "la Verità"......"La Vertà VI farà liberi"....quindi Pietro ha assunto l'autorità di CONFERMARE TUTTI I VESCOVI DELLA TERRA all'unicità del messaggio cristiano....così come i vescovi hanno assunto questo incarico a favore dei FEDELI  o per confermare i diaconi e i presbiteri....è LA GERARCHIA, la categoria dei ruoli attrverso i quali la Chiesa si gestisce ISPIRATA E GUIDATA DALLO SPIRITO SANTO che, essendo DIO, non può contraddire sè stesso, nè "andare in giro" seminando false interpretazioni bibliche CONTRO Pietro e contro la Chiesa SUA SPOSA
......

La Chiesa, infine, nasce anche dal tradimento...la Chiesa nasce da un suicida appartenente ad Essa.....e sappiamo che si può essere suicidi non soltanto togliendosi la vita, ma anche negando la VERITA'....la quale soltanto ci farà liberi......

Eppure la Chiesa si fonda sul Cristo, che è il contrario e l'opposto del "tradimento"...poichè Gesù NON tradisce mai.....la Chiesa così, in Verità, nasce dal Sangue di un Innocente, DA UNA PROMESSA DI DIO.....la Chiesa nasce dunque dal dolore.....dalla paura (Pietro rinnega Gesù e i Discepoli spariscono di scena da sotto la Croce dove restano soltanto Maria e Giovanni degli Apostoli)....dal mistero della presenza del Cristo costante (Risurrezione e Pentecoste, SACRAMENTO DELLA RICONCILIAZIONE BATTESIMO ED EUCARESTIA:  dai Sacramenti)......

La Chiesa Evangelica Pentecostale...su cosa nasce....su cosa si fonda? La Chiesa di Cristo è questa.....amici miei....pur senza NULLA TOGLIERE.....al Progetto di Dio che si serve anche dei Protestanti per avvicinare gli uomini che prima erano digiuni.....ma la Chiesa Protestante manca di qualcosa.....non è completa.....non si possono cancellare 2000 anni di storia....oppure usarla soltanto per portare discredito e seminare zizzania.....certamente partono anch'essi da queste pagine evangeliche... così come partiva Ario, Donato e tanti altri eretici...Lutero ed oggi i Pentecostali...

Atti 15, 24:
Abbiamo saputo che alcuni fra noi, partiti senza nessun mandato da parte nostra, vi hanno turbato con i loro discorsi, sconvolgendo le anime vostre.....


E notare bene che.....sia certe persone del Protestantesimo, sia altri che odiano svisceralmente la Chiesa.... effettivamente NON negano la storia...ma le tolgono, la privano semplicemente dell'opera di Dio, della sua presenza, del Suo lavoro accanto ad altre persone che hanno operato onestamente dentro la Chiesa.....
Questo è il nostro concetto di TRADIZIONE che ha origine dagli Apostoli, dalle Lettere di San Paolo, dai primi Vescovi confermati e succeduti agli Apostoli dopo la loro morte ed ininterrottamente giunti fino a noi oggi, e per domani ancora fino al ritorno glorioso di Cristo il quale manderà i Suoi Angeli a SEPARARE LA ZIZZANIA DALL'ERBA BUONA ...

Purtroppo non sappiamo quale sia il concetto di tradizone degli altri.....
Lutero avanzò con il SOLA SCRIPTURA trasferendo l'autorità dalla Chiesa i singoli pastori dopo aver tolto (senza alcuna autorità) ad essi il Sacerdozio Ordinato; oggi i Pentecostali  RINNEGANO il Sola Scriptura e tuttavia interpretano le Scritture a modo loro...usandole quale arma CONTRO Pietro, contro la Chiesa..contro i Sacramenti, contro la Verginità di Maria, contro la Sua Beatitudine per la quale è nel Vangelo di Luca che siamo chiamati a dire ad ogni generazione "MARIA, TU SEI BENEDETTA FRA TUTTE LE DONNE"

Sempre dalla 1Tim leggiamo:

Avvertimento contro le false dottrine
(1Ti 6:3-5, 20-21; Tt 3:9) Ga 3:10-12, 19-24; 5:6; Ti 2:10-14
3 Ti ripeto l'esortazione che ti feci mentre andavo in Macedonia, di rimanere a Efeso per ordinare ad alcuni di non insegnare dottrine diverse 4 e di non occuparsi di favole e di genealogie senza fine, le quali suscitano discussioni invece di promuovere l'opera di Dio, che è fondata sulla fede.
5 Lo scopo di questo incarico è l'amore che viene da un cuore puro, da una buona coscienza e da una fede sincera. 6 Alcuni hanno deviato da queste cose e si sono abbandonati a discorsi senza senso. 7 Vogliono essere dottori della legge ma in realtà non sanno né quello che dicono né quello che affermano con certezza......
alla 2Tim.2,23 dice: Evita inoltre le dispute stolte e insensate, sapendo che generano contese...
.....
e poco prima aveva scritto: Ricorda loro queste cose, scongiurandoli davanti a Dio che non facciano dispute di parole; esse non servono a niente e conducono alla rovina chi le ascolta....
.....

Sembra un tam-tam continuo...Paolo ha a cuore che L'INSEGNAMENTO DEGLI APOSTOLI (dunque della Chiesa) sia conosciuto, rispettato ED OBBEDITO...PER FEDE... per stare nella Chiesa occorre mantenere fede non solo a Gesù in quanto Nato prodigiosamente, morto e Risorto, ma anche CON LA TRADIZIONE E LA DOTTRINA CHE SI PORTA DIETRO...non solo  a Paolo dunque che trasmetteva questi insegnamenti ma a loro volta i fedeli DOVEVANO OBBEDIENZA A TIMOTEO O A TITO A CRETA  i quali si esprimevano CON LA STESSA AUTORITA' DELL'APOSTOLO il quale aveva dato loro il mandato.....(cfr.2Tim.1,6)...attenzione qui Paolo non dice a Timoteo "hai lo spirito perchè Dio ti ha investito", ma dice che Timoteo ha il carisma di Dio perchè: "  E' IN TE PER L'IMPOSIZIONE DELLE MIE MANI..."


Indubbiamente la Chiesa necessita di RIFORMARSI ad ogni generazione, non certo di modificare la Dottrina, per questo ha messo Pietro, per questo ha stabilito i vescovi, perchè IN COMUNIONE FRA LORO portassero avanti LA TRADIZIONE DELLA CHIESA (cfr. san Paolo ai Tess.)
E in definitiva la Chiesa si è sempre riformata....volete un esempio?

Dalle "Opere" di santa Teresa di Gesù (D'Avila), vergine
(Opusc. "Il libro della vita", cap. 22,6-7,14)
Ricordiamoci sempre dell'amore di Cristo

Chi ha come amico Cristo Gesù e segue un capitano così magnanimo come lui, può certo sopportare ogni cosa; Gesù infatti aiuta e dà forza, non viene mai meno ed ama sinceramente. Infatti ha sempre riconosciuto e tuttora vedo chiaramente che non possiamo piacere a Dio e da lui ricevere grandi grazie, se non per le mani della sacratissima umanità di Cristo, nella quale egli ha detto di compiacersi.
Ne ho fatto molte volte l'esperienza, e me l'ha detto il Signore stesso. Ho visto nettamente che dobbiamo passare per questa porta, se desideriamo che la somma Maestà ci mostri i suoi grandi segreti. Non bisogna cercare altra strada, anche se si è raggiunto il vertice della contemplazione, perché per questa via si è sicuri. È da lui, Signore nostro, che ci vengono tutti i beni. Egli ci istruirà.
Meditando la sua vita, non si troverà modello più perfetto. Che cosa possiamo desiderare di più, quando abbiamo al fianco un così buon amico che non ci abbandona mai nelle tribolazioni e nelle sventure, come fanno gli amici del mondo? Beato colui che lo ama per davvero e lo ha sempre con sé! Guardiamo il glorioso apostolo Paolo che non poteva fare a meno di avere sempre sulla bocca il nome di Gesù, perché l'aveva ben fisso nel cuore. Conosciuta questa verità, ho considerato e ho appreso che alcuni santi molto contemplativi, come Francesco, Antonio da Padova, Bernardo, Caterina da Siena, non hanno seguito altro cammino. Bisogna percorrere questa strada con grande libertà, abbandonandoci nelle mani di Dio. Se egli desidera innalzarci fra i principi della sua corte, accettiamo volentieri tale grazia.
Ogni volta poi, che pensiamo a Cristo, ricordiamoci dell'amore che lo ha spinto a concederci tante grazie, e dell'accesa carità che Dio ci ha mostrato dandoci in lui un pegno della tenerezza con cui ci segue: amore infatti domanda amore. Perciò sforziamoci di considerare questa verità e di eccitarci ad amare. Se il Signore ci facesse la grazia, una volta, di imprimerci nel cuore questo amore, tutto ci diverrebbe facile e faremmo molto, in breve e senza fatica.
 

Santa Teresa di Gesù (d'Avila) Vergine e dottore della Chiesa

15 ottobre - Memoria

Donna di eccezionali talenti di mente e di cuore, entrò a vent'anni nel Carmelo di Avila, dove concepì e attuò la riforma che prese il suo nome. Unì alla più alta contemplazione un intensa attività come riformatrice dell'Ordine carmelitano. Dopo il monastero di San Giuseppe in Avila, con l'autorizzazione del Generale dell'Ordine si dedicò appassionatamente ad altre fondazioni e poté estendere la riforma anche al ramo maschile. Fedele alla Chiesa, nello spirito del Coniclio di Trento, contribuì al rinnovamento dell'intera comunità ecclesiale. Lasciò nella sua autobiografia e nei suoi scritti di spiritualità un documento di profonda esperienza mistica. Paolo VI la riconobbe Dottore della Chiesa (27 settembre 1970).



Salmo 16,3:
quanto ai santi che son sulla terra,
essi sono la gente onorata in cui ripongo tutto il mio affetto
....


Chi AMA veramente questo SPOSO, non abbandona IL SUO CORPO che è la Chiesa Cattolica non usa le Scritture per seminare zizzania, per confondere i semplici, per alimentare CONTESE E DIVISIONI NELLA CHIESA....

Ciò che emerge perciò dall'insegnamento degli Apostoli, è una incessante opera di propagazione della fede cristiana alla quale occorre obbedire per poter comprendere in quale modo acquisire i benefici che ne dirivano.....e per essere in questo modo TESTIMONI CREDIBILI......

L'obbedienza a tali insegnamenti fa scattare quella gratuità della Grazia, quando Paolo dice agli Ef.2,8: Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio....

PAOLO NON PARLA DELLA SOLA FEDE IN GESU' O ALLA SOLA SCRIPTURA ....se ho fede OBBEDISCO perchè AMO...così come ci fanno comprendere sia Tito che Timoteo MAGISTRALMENTE....istruiti da Paolo, essi hanno fede certamente in Gesù ed obbediranno agli insegnamenti dell'apostolo il quale li pone come vescovi in altre sedi... ...

Dice appunto Paolo in 2Tess.2,13-17:
13 Noi però dobbiamo rendere sempre grazie a Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perché Dio vi ha scelti come primizia per la salvezza, attraverso l'opera santificatrice dello Spirito e la fede nella verità, 14 chiamandovi a questo con il nostro vangelo, per il possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo.
15 Perciò, fratelli, state saldi e mantenete le tradizioni che avete apprese così dalla nostra parola come dalla nostra lettera. 16 E lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio Padre nostro, che ci ha amati e ci ha dato, per sua grazia, una consolazione eterna e una buona speranza, 17 conforti i vostri cuori e li confermi in ogni opera e parola di bene.....
......

Dice Paolo ai Colossesi 1,22-24:
21 E anche voi, che un tempo eravate stranieri e nemici con la mente intenta alle opere cattive che facevate, 22 ora egli vi ha riconciliati per mezzo della morte del suo corpo di carne, per presentarvi santi, immacolati e irreprensibili al suo cospetto: 23 purché restiate fondati e fermi nella fede e non vi lasciate allontanare dalla speranza promessa nel vangelo che avete ascoltato, il quale è stato annunziato ad ogni creatura sotto il cielo e di cui io, Paolo, sono diventato ministro.
24
Perciò sono lieto delle sofferenze che sopporto per voi e completo nella mia carne quello che manca ai patimenti di Cristo, a favore del suo corpo che è la Chiesa.....
....

è un brano MERAVIGLIOSO.....
Paolo ricorda l'importanza di RESTARE ANCORATI ALLA FEDE DEL VANGELO attenzione....non letto, ma CHE AVETE ASCOLTATO......quel Vangelo che lui stesso definisce SUO, come abbiamo letto sopra...e NOSTRO riferendosi alla COMUNIONE CON LA CHIESA.....per la quale Paolo SOFFRE....ecco il suo tributo all'obbedienza che egli offre sia ai cristiani, sia alla CHIESA cioè a vantaggio della sua propagazione.....

E' impensabile sostenere che dopo la morte degli apostoli QUESTO RIGORE ALL'OBBEDIENZA AI SUOI SUCCESSORI sia venuto meno... ...O CHE NESSUN ALTRO VESCOVO DOPO PAOLO E GLI APOSTOLI non abbiamo avuto la stessa autorità nel proclamare IL VANGELO...
La Fede esige OBBEDIENZA ALLA CHIESA E AI SUOI INSEGNAMENTI.....l'obbedienza per non essere soffocante necessita DELLA FEDE  E DELL'AMORE=CARITA'... ..altrimenti si può avere fede, ma senza l'obbedienza SI E' PECORE SENZA UN PASTORE...
Cosa dice in fondo Gesù in Mat.5,11:
Beati voi, quando vi insulteranno e vi perseguiteranno e, mentendo, diranno contro di voi ogni sorta di male per causa mia....
.....

se facciamo attenzione alle due lettere ai Corinzi verrebbe da chiedersi appunto...CON QUALE AUTORITA' PAOLO HA IMPOSTO DELLE REGOLE DI VITA ECCLESIALE AD UN ALTRA COMUNITA' CHE COMUNQUE CREDEVA IN CRISTO GESU'?   questa comunità RIPRESA molto duramente prima e poi caritativamente da Paolo poteva adoperare per sè stessa questo verso, MA CONTRO PAOLO, come in fondo usano fare molti Pentecostali oggi contro i cattolici....

...il punto è che non si perseguita semplicemente Cristo, ma se si perseguita la Chiesa, si perseguita di traverso anche il Cristo che la Chiesa da 2000 anni annuncia al mondo.. lo REALIZZA NELLA SANTA EUCARESTIA..55x111

Le parole di Gesù sono rivolte ai nuovi credenti....chiunque può diventare un martire nella difesa del Cristo quale STILE DI VITA.....ma la CAUSA di cui Cristo parla E' INDISSOLUBILE CON LA CHIESA.. ...perchè essa non è semplicemente il Corpo di Cristo, cioè nella formazione dei fedeli che la costituiscono quale ASSEMBLEA, ma è anche LA SUA SPOSA....
In Romani 5,3 leggiamo:
....non solo, ma ci gloriamo anche nelle afflizioni, sapendo che l'afflizione produce pazienza....
......

pazienza e mitezza....PRODUCONO QUELL'OBBEDIENZA CHE A SUA VOLTA PRODUCE FRUTTI ALLA CHIESA INTERA...di generazione in generazione ...

OGGI INVECE ABBIAMO TUTTI MAESTRI E DI FEDELI BEN POCHI
Ma gli apostoli la pensavano diversamente.....

dice  Pietro nella 1Pt.1,12:

12
E fu loro rivelato che non per se stessi, ma per voi, erano ministri di quelle cose che ora vi sono state annunziate da coloro che vi hanno predicato il vangelo nello Spirito Santo mandato dal cielo; cose nelle quali gli angeli desiderano fissare lo sguardo.....

 
bellissimo questo accostamento agli angeli che DESIDERANO FISSARE LO SGUARDO  su questi insegnamenti....loro che sono al cospetto di Dio e che NON avrebbero veramente bisogno di null'altro.. ...desiderano, dice invece l'apostolo, fissare lo sguardo.....

Dice Isaia al verso 53,1: ...Chi ha creduto a quello che abbiamo annunziato?
...

In Amos 3,7 leggiamo:
Poiché il Signore, DIO, non fa nulla
senza rivelare il suo segreto ai suoi servi, i profeti
....

....
ed anche Paolo nella 1Cor.4,1 dice: "Ognuno ci consideri come ministri di Cristo E AMMINISTRATORI DEI MISTERI DI DIO.."

Ecco perchè la nostra appartenenza alla Chiesa parte principalmente da un rapporto innanzi tutto DI FEDE.....considerando quanti sono posti a guida della Chiesa quali "amministratori dei misteri di Dio".....certo, anche gli amministratori possono crollare, Giuda fu il primo esempio e non certo l'ultimo, ma non per questo l'amministrazione di tali beni viene meno....

E come reagì dunque la Chiesa, con il terzo Successore di Pietro nelle comunità cclesiali fondate da san Paolo?

DELLA LETTERA DI CLEMENTE (80 c.a. d.C.) 


XLVII, 1.Prendete la lettera del beato Paolo apostolo.
2. Che cosa vi scrisse all'inizio della sua evangelizzazione?
3. Sotto l'ispirazione dello Spirito vi scrisse di sé, di Cefa, e di Apollo per aver voi allora formato dei partiti.
4. Ma quella divisione portò una colpa minore. Parteggiavate per apostoli che avevano ricevuto testimonianza e per un uomo (Apollo) stimato da loro.
5. Ora, invece, considerate chi vi ha pervertito e ha menomato la venerazione della vostra rinomata carità fraterna.
6. E' turpe, carissimi, assai turpe e indegno della vita in Cristo sentire che la Chiesa di Corinto, molto salda e antica, per una o due persone si è ribellata ai presbiteri.
7. E tale voce non solo è giunta a noi, ma anche a chi è diverso da noi (vi prego di notare che Clemente fa riferimento a chi era DIVERSO dai cristiani, EGLI PARLA A NOME DELLA CHIESA UNITA). Per la vostra sconsideratezza si è portato biasimo al nome del Signore e si è costituito un pericolo per voi stessi.


Confessare le colpe


LI, 1. Chiediamo che ci siano perdonate le mancanze e le azioni ispirate dall'avversario. Coloro che furono i capi della sedizione e dello scisma devono considerare la parte comune della speranza.


Sottomissione ai presbiteri

LVII, 1. Voi che siete la causa della sedizione sottomettetevi ai presbiteri e correggetevi con il ravvedimento, piegando le ginocchia del vostro cuore.
2. Imparate ad assoggettarvi deponendo la superbia e l'arroganza orgogliosa della vostra lingua.
E' meglio per voi essere trovati piccoli e ritenuti nel gregge di Cristo, che avere apparenza di grandezza ed essere rigettati dalla sua speranza.
3. Così parla la sapienza maestra di virtù: "Ecco, io emetterò per voi una parola del mio spirito e insegnerò a voi il mio discorso.


Umiltà nell'ubbidienza


LVIII, 1. Ubbidiamo dunque al suo nome santissimo e glorioso e sfuggiamo alle minacce fatte dalla Sapienza contro i disobbedienti, per riposare fiduciosi nel nome santissimo della sua Maestà.
2. Ascoltate il nostro consiglio, e non avrete a pentirvi (attenzione a questa frase....Clemente invita ad accogliere NON il "SUO" ma bensì il "NOSTRO" consiglio.al plurale, parlando a nome di TUTTA la Chiesa.. .).
Vive Dio, vive il Signore Gesù Cristo e lo Spirito Santo, la fede e la speranza degli eletti. Chi avrà praticato in umiltà, con costante mitezza e senza rimpianto i comandamenti e i precetti dati da Dio sarà posto e annoverato nel numero dei salvati da Gesù Cristo, per mezzo del quale a Lui la gloria nei secoli dei secoli.
Amen.

...........


Faccio osservare l'uso DEL PLURALE di Clemente in questa lettera....buona meditazione...



Sia Lodato Gesù Cristo

3/23/2009 6:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Confutazione
Si tratta della solita cattiva rappresentazione della realtà.

Bisogna imparare a riconoscere che la ccr è semplicemente uno degli sviluppi teologici derivati dalla chiesa antica, ed oltretutto nemmeno quello più antico oggi esistente con consequenzialità storica (questo spetta agli ortodossi).

Assistiamo al rifiuto deliberato dell'analisi contenutistica della teologia, ed alla riproposizione insistente della continuità storica, quasi come se non ci fosse stato alcun cambiamento di paradigma teologico nei secoli e le dottrine predicate oggi da Joseph Ratzinger

(immacolata concezione ed assunzione di Maria, divieto assoluto del divorzio, divieto assoluto degli anticoncezionali, divieto assoluto di matrimonio per i vescovi)

fossero gli stessi contenuti della predicazione di apostoli come Pietro, Paolo e Giacomo

(fratello carnale, o meglio fratello uterino di Gesù).


Sino a che non ci si spoglierà di questo orgoglio dottrinale e si ammetterà che si è sbagliato tantissimo e per tantissimo tempo, non ci sarà mai; una riunione dei credenti in Gesù Cristo intorno alla stessa tavola della santa cena ed allo stesso battesimo per immersione da adulti.

Sino ad allora, è meglio giudicare da sè stessi i propri errori (cfr. 1Cor 11,31), piuttosto che siano giudicati dal Signore "con molte battiture" (cfr. Lc 12,47) al suo ritorno.

N.B. Il fatto che Clemente parla al plurale, dimostra che non aveva un ruolo di papa-re, ma che era solo un portavoce del collegio dei responsabili della chiesa di Roma. L'episcopato monarchico, un solo vescovo per chiesa, come la storia dimostra è uno sviluppo deviato dall'insegnamento apostolico che prevede una molteplicità di vescovi-sorveglianti per ogni chiesa locale. At 20,28 infatti ci ricorda che ad Efeso c'era una molteplicità di vescovi (non uno come ci sarebbe dovuto essere secondo Roma!)

Inoltre At 20,29 ci avvisa dell'immediata infiltrazione di falsi vescovi tra i veri vescovi: come non leggere in costoro i fautori dell'episcopato monarchico? La preminenza dell'autorità gerarchica rispetto a quella carismatica, portò alla scomparsa dei ministeri profetici (che abbiamo nelle nostre chiese) ed alla apparizione di un vescovo-principe in ogni città e di un papa-re a Roma, vera opposizione intrinseca allo spirito di Gesù,

il quale prevede che chi è grande non è chi signoreggia le nazioni, ma chi serve i fratelli con i propri doni spirituali ricevuti dal Signore per l'edificazione della chiesa.

Con amore,
Stefano
[Edited by StudiosoDellaBibbia 3/23/2009 6:24 PM]
OFFLINE
Post: 861
Registered in: 11/11/2004
Registered in: 11/27/2008
Gender: Female
3/24/2009 11:08 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Confutazione
StudiosoDellaBibbia, 23/03/2009 18.12:




Sino a che non ci si spoglierà di questo orgoglio dottrinale e si ammetterà che si è sbagliato tantissimo e per tantissimo tempo, non ci sarà mai; una riunione dei credenti in Gesù Cristo intorno alla stessa tavola della santa cena ed allo stesso battesimo per immersione da adulti.

Stefano




Disse una volta san Filippo Neri a Satana che lo infastidiva quotidianamente per deviarlo: "Ma tu...non ti stanchi proprio mai di venire a dare lezioni ad un ignorante come me! Rinunciaci, sono troppo legato alla Santa Madre Chiesa, preferisco perire con Lei che salvarmi con te, ed ora vattene...."

[SM=g7182]

Ergo caro Stefano...facendo mie le parole di questo grande Santo, ringraziamo il cielo che NON c'è questa unità che tu vorresti....perchè sarebbe il rinnegamento della Verità...
Non pensare che ti corra dietro a rispondere a tutte le confutazioni trite e ritrite che porti avanti da quando ci conosciamo in rete, perchè non ho assolutamente intenzione di perdere tempo prezioso...Di risposte ne hai avute a migliaia, di solidarietà ne hai avuta tanta, di ospitalità altrettanta...e sempre ti sei rivelato immaturo di ricevere così tante attenzioni da parte nostra...Ora prova a crescere...e salvati da solo!

Ti abbraccio in Gesù e Maria[SM=g7182] chiudendo qui ogni mio ulteriore intervento con te...
OFFLINE
Post: 145
Registered in: 9/30/2006
Registered in: 11/25/2008
Gender: Male
3/24/2009 11:31 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

OFFLINE
Post: 11,290
Registered in: 10/3/2008
Registered in: 11/1/2008
Gender: Male
3/24/2009 11:52 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Robenz, 24/03/2009 11.31:




Voglio interpretare il messaggio "vuoto" di Robenz come segno di stupore, almeno spero che sia così

Spiego in due righe: Il caro "studioso...." lo conosciamo da anni sul web in particolar modo su MSN, per anni abbiamo discusso con lui, quel tempo è passato e non ho ne abbiamo più tempo ne voglia di perdere tempo con chi ci reputa come "quelli del mondo" e viene solo per fare proselitismo da quattro soldi.

X Stefano

Ogni tuo prossimo messaggio contro la dottrina della Chiesa ti sarà cancellato e se persisti sarai bannato...e qual'ora cercherai di fare come in msn iscrivendoti con decine di nick fasulli bannero tutti i nick risalenti a te.

In poche parole qui non sei gradito, vai a fare il saputello altrove.
__________________________________________________

OFFLINE
Post: 145
Registered in: 9/30/2006
Registered in: 11/25/2008
Gender: Male
3/24/2009 12:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ciao fratello Daniele, scusa il post vuoto è che, mentre scrivevo ho dovuto lasciare di botto perchè han bussato alla mia porta, sicuramente ho premuto invio ed ecco il pasticcio...

Comunque volevo lodare Caterina per l'ottima preparazione, ed esposizione,
tu lo sai come la penso... molta ignoranza purtroppo fa vittime!!
adesso conosco molto di più il Cattolicesimo non solo dal lato negativo come mostrato dai protestanti, è bene sempre sentire le due campane in qualsiasi occasione!

Come sempre, ti ringrazio per avermi fatto comprendere tante cose che
credevo impensabili, hai avuto molta pazienza e tatto con me
Grazie
[SM=g8920]
grazie anche a Caterina

[SM=g8925] [SM=g7474]
[Edited by Robenz 3/24/2009 12:59 PM]
OFFLINE
Post: 145
Registered in: 9/30/2006
Registered in: 11/25/2008
Gender: Male
3/24/2009 1:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

In riferimento al titolo del Post devo dire che non si tratta solo dei pentecostali, ma un po di tutto il "Mondo" religioso denominazionale, è un continuo azzuffarsi per prevalere a discapito l'un dell'altro.


I Corinzi 1:10
Ora, fratelli, vi esorto, nel nome del Signore nostro Gesú Cristo, ad aver tutti un medesimo parlare e a non aver divisioni tra di voi, ma a stare perfettamente uniti nel medesimo modo di pensare e di sentire.

Spesso la privata interpretazione del singolo Fratello porta solo a confusione e con conseguente divisione della CHIESA comprata con il sangue di Gesù ed è costata la vita ai martiri tutti in ogni secolo.

i mormorii, i dissensi non sempre son avvalorati da giusto motivo


I Corinzi 11:18
Poiché, prima di tutto, sento che quando vi riunite in assemblea ci sono divisioni tra voi, e in parte lo credo;

Son i frutti della carne:

Galati 5:20
idolatria, stregoneria, inimicizie, discordia, gelosia, ire, contese, divisioni, sètte,

Giuda 1:19
Costoro son quelli che provocano le divisioni, gente sensuale, che non ha lo Spirito.

Mi son piaciute moltissimo le parole del Papa:

"In effetti, con la grazia del Signore – e solo con essa – possiamo sempre nuovamente sperare che il futuro sia migliore del passato. Non si tratta, infatti, di confidare in una sorte più favorevole, o nei moderni intrecci del mercato e della finanza, ma di sforzarsi di essere noi stessi un poco più buoni e responsabili, per poter contare sulla benevolenza del Signore. E questo è sempre possibile, perché "Dio ha parlato a noi per mezzo del Figlio" (Eb 1,2) e continuamente ci parla, mediante la predicazione del Vangelo e mediante la voce della nostra coscienza. In Gesù Cristo è stata mostrata a tutti gli uomini la via della salvezza, che è prima di tutto una redenzione spirituale, ma che coinvolge interamente l’umano, comprendendo anche la dimensione sociale e storica."

che dire........che aggiungere? [SM=g7255]
queste parole son musica per le mie orecchie!! [SM=g7300]

Gloria all'altissimo [SM=g7427] [SM=g7515]
[Edited by Robenz 3/24/2009 1:25 PM]
OFFLINE
Post: 145
Registered in: 9/30/2006
Registered in: 11/25/2008
Gender: Male
3/24/2009 1:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Efesini 4:5
V'è un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo,

chissà quando si comprenderà pienamente [SM=g7315] [SM=g7427]
OFFLINE
Post: 861
Registered in: 11/11/2004
Registered in: 11/27/2008
Gender: Female
3/25/2009 9:43 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il messaggio di Stefano da me cancellato perchè non si atteneva al Regolamento e continuava ad insultare i Cattolici e i Santi....esordiva dicendo:


Cari amici,
vorrei fare semplicemente notare il vostro atteggiamento profondamente verso di me e verso tutto ciò che credono milioni di evangelici
.



ecco, bravo..[SM=g7372] ..tu pensa all'atteggiamento che usi verso Miliardi di cattolici compresi i Santi che continui a denigrare....sono anni che te lo facciamo notare, ma tu ancora perisisti senza imparare a dialogare....[SM=g8863]

chi è causa del suo mal, pianga se stesso, caro Stefano.....[SM=g7182]

Ave Maria!

OFFLINE
Post: 145
Registered in: 9/30/2006
Registered in: 11/25/2008
Gender: Male
3/25/2009 3:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Strano atteggiamento denigrare i Santi, [SM=g7315] mi suona mooolto strano ma sei sicura che sia un evangelico?? [SM=g8862]


Salmo 16,3:
quanto ai santi che son sulla terra,
essi sono la gente onorata in cui ripongo tutto il mio affetto.... [SM=g7255]

Boh!!

[SM=g7515]
[Edited by Robenz 3/25/2009 3:13 PM]
OFFLINE
Post: 861
Registered in: 11/11/2004
Registered in: 11/27/2008
Gender: Female
3/25/2009 7:18 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Robenz.....per Stefano i "santi" sono loro....vivi e rinati di nuovo... [SM=g7515] per questo gli ho citato san Filippo Neri con quella frase...io preferisco dannarmi con la Chiesa che Stefano contesta piuttosto che salvarmi con Stefano che si conferma da se stesso... [SM=g7222]


Stefano è un birbante.... [SM=g7329] ora deve crescere un pò [SM=g10765]


[SM=g7427]

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:51 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com