La fede alla deriva!

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
S_Daniele
00Wednesday, April 7, 2010 5:17 PM
Ho deciso di aprire questo trhend e di inserire qui tutto il materiale che di volta in volta troverò sulla crisi attuale del cattolicesimo, questo a dimostrazione che è la peggiore crisi che la Chiesa ha mai avuto in duemilla anni, ciò però non deve scoraggiarci ma deve esserci da stimolo a lottare con le armi della fede affinchè l'eresia venga marginata e la Verità risplenda!

Ad majorem Dei gloriam
S_Daniele
00Wednesday, April 7, 2010 5:21 PM

Diocesi di Poitiers: la transustanziazione è una teoria medioevale inaccettabile

L'articolo che segue figura dal 2004 (non da ieri) non su un sito calvinista o luterano, ma in quello ufficiale della diocesi francese di Poitiers, ed è firmato da un religioso. Abbiamo pubblicato l'altro giorno l'altrettanto allucinante intervista al cravattato arcivescovo di quella diocesi, mons. Albert Rouet (vedi qui). E non è che l'inizio: a breve andremo a pescare analoghe considerazioni nel sito dell'ormai famosa diocesi di Evreux. Che dire: per citare Moretti, continuiamo a farci del male.


I cristiani possono mettersi d'accordo sulla presenza reale?

del Padre Yves-Marie Blanchard


1. Malgrado il peso delle controversie passate, appare che oggi la maggior parte delle grandi Chiese accordano all'Eucarestia o Santa Cena o Divina Liturgia (in origine: la Cena del Signore) molto più che un valore di semplice commemorazione. Si tratta dell'incontro reale del Risuscitato, presente nella comunità dei suoi discepoli per l'azione dello Spirito Santo chiamato sul pane e sul vino, così come sul libro, anch'esso destinato a diventare la parola viva del Risuscitato. La riscoperta del ruolo dello Spirito Santo appare essenziale: non è innanzi tutto in base a un potere rimesso alla Chiesa che il Cristo si rende realmente presente, ma per effetto dell'azione dello Spirito promesso da Gesù per attualizzare la sua parola e realizzare la sua presenza.

2. Molti malintesi nascono dal fatto che la teologia cattolica tradizionale ha voluto pensare l'eucarestia proponendo una sorta di spiegazione conforme alle categorie della filosofia medioevale (teoria detta della transustanziazione). Oltre al fatto che questa teoria non è più accettabile, allo stato attuale delle conoscenze filosofiche e scientifiche, le è stato rimproverato, sia presso i Protestanti che gli Ortodossi, di costituire una sorta di presa di potere esercitata sul mistero, ossia il dono di Dio, senza comune misura con le capacità della ragione umana. Oggi, la teologia dei sacramenti si riferisce piuttosto alla nozione di 'simbolo', essendo bene inteso che un modo di presenza 'simbolica' è esso pure, anzi ancor più, reale, rispetto ad un'evidenza fisica o materiale.

[..] La posizione cattolica, tra l'altro, considera che la comunione al medesimo corpo eucaristico suppone una comunione già stabilita tra le Chiese, quale che sia il modello considerato - il che è ancora lontano dall'essere realizzato. Tuttavia, a titolo eccezionale, alcuni gruppi possono ricevere l'autorizzazione di praticare l'intercomunione, nella misura in cui il loro impegno comune li mette già, a titolo profetico, in una situazione di reale unità. [..]

4. Tra le difficoltà che rinascono, vi è l'insieme delle pratiche cattoliche relative alla devozione eucaristica fuori della messa. Non solo esse non potrebbero essere imposte alle altre Chiesa, ma all'interno del cattolicesimo stesso una certa moderazione è necessaria. La conservazione delle specie eucaristiche è innanzitutto destinata alla comunione dei malati e degli assenti. La legittimità dell'adorazione eucaristica non sarà riconosciuta che a condizione che sia chiaramente indicato il legame stretto tra questa forma di spiritualità e la celebrazione della messa, senza la quale la devozione eucaristica sarebbe priva di significato. [..]

Messainlatino

Ricordiamo che il can.1374 del C.C.C.: «Il modo della presenza di Cristo sotto le specie eucaristiche è unico. Esso pone l'Eucaristia al di sopra di tutti i sacramenti e ne fa "quasi il coronamento della vita spirituale e il fine al quale tendono tutti i sacramenti" [San Tommaso d'Aquino, Summa theologiae, III, 73, 3]. Nel Santissimo Sacramento dell'Eucaristia è "contenuto veramente, realmente, sostanzialmente il Corpo e il Sangue di nostro Signore Gesù Cristo, con l'anima e la divinità e, quindi, il Cristo tutto intero " [Concilio di Trento: Denz. -Schönm., 1651]. "Tale presenza si dice" reale" non per esclusione, quasi che le altre non siano "reali", ma per antonomasia, perché è sostanziale, e in forza di essa Cristo, Uomo-Dio, tutto intero si fa presente" [Paolo VI, Lett. enc. Mysterium fidei].»

E come scrive un utente di Messainlatino: "Fra l'altro, mente sapendo di mentire (o forse è ignorante tout-court e non lo sa), perché nel 1672 il Patriarca Greco-Ortodosso di Gerusallemme convocò un Sinodo che vide la partecipazione di esponenti di tutte le Chiese Ortodosse, fissando la dottrina della "metoussiosis" in tutto e per tutto equivalente alla transustanziazione, tanto che persino il termine greco adottato è appare qussi una traduzione letterale del termine latino."
S_Daniele
00Wednesday, April 7, 2010 5:28 PM
Quanti di questi bambocci andranno ancora a messa(?) passati i 14 anni?

E perché dovrebbero andarci, se la religione è una così evidente bambocciata indegna di ogni persona matura, buona solo per i mocciosi, per le loro mamme e per le vecchiette che devon passare il tempo?

Comunque: tanto valeva far celebrare messa direttamente alla cornacchia o al leone:





Parrocchia N.S. de la Mercedes, Monterrey, Messico.

N.B.: il titolo della canzone è Loco por mi Rey. Loco, cioè pazzo: unica cosa appropriata nell'insieme.


Messainlatino
Caterina63
00Wednesday, April 7, 2010 11:20 PM
[SM=g7515] occhio al video Daniele....ne abbiamo discusso anche su Messainlatino...non è una Messa quella fra i pupazzi e non c'è un sacerdote ma un diacono, lo si nota dalla stola messa di traverso... [SM=g7566]

ergo si presume che stavano....festeggiando....

Indubbiamente il tutto è FUORI LUOGO, è dissacrante...ma almeno non era una Messa...

S_Daniele
00Thursday, April 8, 2010 6:38 AM
Re:
Caterina63, 07/04/2010 23.20:

[SM=g7515] occhio al video Daniele....ne abbiamo discusso anche su Messainlatino...non è una Messa quella fra i pupazzi e non c'è un sacerdote ma un diacono, lo si nota dalla stola messa di traverso... [SM=g7566]

ergo si presume che stavano....festeggiando....

Indubbiamente il tutto è FUORI LUOGO, è dissacrante...ma almeno non era una Messa...





Lo sò, di solito prima di inserire i testi leggo i commenti del Blog [SM=g7566]
Comunque in quelle zone, come hai fatto notare anche tu nel tuo commento sul blog, anche nella Messa avvengono tali nefandezze [SM=g7028]
S_Daniele
00Thursday, April 8, 2010 1:33 PM

Eresie antieucaristiche: è la volta della diocesi di Evreux

Dal bollettino diocesano ufficiale Eglise d'Evreux del 19 ottobre 2009 (link), pag. 20, un articolo del Padre André Lalier:


Che cosa significa?
La presenza reale...

Quando si parla della presenza reale, si parla della presenza reale del Cristo nella sua Chiesa. Il Cristo è realmente presente nella sua Chiesa in molti modi. [..]
Ma come comprendere la realtà di questa presenza? Come comprendere, per esempio, la presenza reale di Gesù Cristo "sotto le specie eucaristiche"?
Non immaginiamoci che noi mangiamo la carne dell’uomo Gesù… La carne di cui parla il Vangelo di Giovanni "la mia carne per la vita del mondo" (Gv. 6, 51-53) è la carne del resuscitato, il corpo del Cristo, un corpo "spirituale". Qual è il modo di presenza di un corpo ‘spirituale’? Non una presenza fisiologica, ma una presenza sacramentale o simbolica. Il sacramento, il simbolo, uniscono l’umano e il divino, il più materiale (il pane) e il più "spirituale" (il corpo del Cristo).
[..]
 

Utile rammentare questo passaggio del Catechismo della Chiesa Cattolica:

Nel Santissimo Sacramento dell'Eucaristia è contenuto veramente, realmente, sostanzialmente il Corpo e il Sangue di nostro Signore Gesù Cristo, con l'anima e la divinità e, quindi, il Cristo tutto intero. 202 " Tale presenza si dice "reale" non per esclusione, quasi che le altre non siano "reali", ma per antonomasia, perché è sostanziale, e in forza di essa Cristo, Dio e uomo, tutto intero si fa presente ". 203

Messainlatino

Ps. Naturalmente se cliccate sul Link "Messainlatino" potete leggere i relativi commenti su questi articoli.
martinicm
00Thursday, April 8, 2010 2:25 PM
lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite
S_Daniele
00Thursday, April 8, 2010 5:06 PM
Re:
martinicm, 08/04/2010 14.25:

lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite




I bambini per l'appunto devono andare a Cristo non ad una pagliacciata, ed a Cristo, fino a prova contraria, si và con la massima riverenza, esistono altri luoghi e mezzi per far divertire i bambini.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:04 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com