00 11/28/2008 7:44 PM
..in un altro forum un tale parlava di intelligenza (ironicamente suppongo) circa il sapere le questioni della Chiesa, della nostra fede....
riporto la mia risposta che ritengo attinente perchè legata ad una esperienza personale che mi piace condividervi.... [SM=g7566]

Non si tratta di intelligenza....dicevo,
a Trieste andavo a trovare una centenaria della mia parrocchia....era diventato il mio passatempo preferito perchè mi ritempravo alla sua presenza e appena entravo era pronta per parlare con me della Chiesa....una centenaria? si certo....e come? CON IL ROSARIO....
lei adorava il Rosario, diceva a ragione "IO SO TUTTO DELLA CHIESA"....


comprendete? [SM=g7566]

Non si tratta di intelligenza umanamente parlando, ma di AMORE PER LA CHIESA, Chiesa non semplicemente COME UN CONTENITORE CHE MANTENGA VIVA LA FIAMMA DI UN CAMMINO di questo o di quest'altro...MA QUALE TRADIZIONE VIVENTE DELLA NOSTRA FEDE COMUNE......

NOI laici siamo infallibili? CERTO CHE SI.... [SM=g8864]
Prendete questa centenaria....essa quando diceva quelle parole "io so tutto della Chiesa" e tirava fuori il Rosario per far vedere LA SUA FONTE, li ERA DAVVERO INFALLIBILE.... [SM=g7554]



Non si tratta di intelligenza, MA DI AMORE... [SM=g7542] ...

[SM=g8925]
[Edited by Caterina63 11/28/2008 7:44 PM]
Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)