Ci sono tantissime cose hanno sconfitto lo scorrere del tempo, vieni a parlarne su Award & Oscar.
Benvenuto in Famiglia Cattolica
Famiglia Cattolica da MSN a FFZ
Gruppo dedicato ai Cattolici e a tutti quelli che vogliono conoscere la dottrina della Chiesa, Una, Santa, Cattolica e Apostolica Amiamo Gesu e lo vogliamo seguire con tutto il cuore........Siamo fedeli al Magistero della Chiesa e alla Tradizione Apostolica che è stata trasmessa ai santi una volta per sempre. Ti aspettiamo!!!

 
Previous page | 1 2 3 | Next page

COME SI FA A STABILIRE SE PAGARE O NO LA DECIMA?

Last Update: 5/18/2009 1:17 PM
Author
Print | Email Notification    
11/20/2008 9:16 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

[Mt 23,23] Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pagate la decima della menta, dell'anèto e del cumìno, e trasgredite le prescrizioni più gravi della legge: la giustizia, la misericordia e la fedeltà. Queste cose bisognava praticare, senza omettere quelle.

[Lc 11,42] Ma guai a voi, farisei, che pagate la decima della menta, della ruta e di ogni erbaggio, e poi trasgredite la giustizia e l'amore di Dio. Queste cose bisognava curare senza trascurare le altre.

Per tornare alla questione della decima;
è possibile che si rifacciano a questi due passi evangelici in cui Gesù non condanna tout court la decima, ma insegna a non trascurare le cose essenziali (giustizia, misericordia e fedeltà) per quelle meno importanti (la decima).

Anche io sono d'accordo sul fatto che non esista nessuna prescrizione sulla decima nel NT, al contrario dell'AT dove invece l'esigenza è molto sentita.

se vogliamo si potrebbe citare il passo in cui Cristo dice:

[Mt 13,52] Ed egli disse loro: "Per questo ogni scriba divenuto discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche".

questo per addurre il fatto che le prescrizioni dell'AT non sono necesariamente da rigettare, ma alla luce del vangelo possono essere recuperate.
Attenzione, però, non c'è nessuno comando nel NT riguardo la decima e i cristiani inizialmente praticavano il comunismo, successivamente, col crescere delle comunità, si torna alla proprietà privata.
Ciò che viene raccomandato ai cristiani è di ricordarsi dei fratelli più sfortunati.

Credo sia quindi un opzione ma non un comando. Se voglio la pago, del resto sono libero di fare dei miei beni quello che voglio.
Ma nessuno può farne un comando e pretendere che gli altri se adeguino.
Fin dagli inizi vi furono cristiani che vendettero tutti i loro beni per vivere nella povertà, anche nel "babilonico" cattolicesimo, dove in 2000 anni sono sorte tantissime comunità che facevano dell'annuncio, della povertà e della comunanza di beni, una loro caratteristica.

Ma ripeto, si tratta di una scelta personale.
[Edited by predestinato74 11/20/2008 9:18 AM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:27 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com